Reati contro gli anziani, la sicurezza domestica

" Sono molti i reati contro gli anziani che vivono da soli in casa. Avere una casa sicura aiuta a proteggere i propri cari. Non lasciarti scappare i nostri consigli! "

Data: 31/1/18 | Vista: 195

Reati contro gli anziani, la sicurezza domestica

Reati contro gli anziani, consigli per aumentare la sicurezza in casa

I reati contro gli anziani che vivono da soli in casa sono, purtroppo, molto frequenti. La loro condizione di fragilità, i problemi alla vista o all’udito li rendono vittime facili di malintenzionati e truffatori. Per un anziano vivere da solo in casa può essere spaventoso e spesso motivo di confusione e ansia. L’ideale sarebbe riuscire ad assicurare ai propri cari anziani una vita normale senza la necessità di doversi barricare in casa o senza aver paura di uscire per svolgere i loro compiti quotidiani.

Sempre più spesso, invece, soprattutto gli anziani che vivono da soli devono fare affidamento su un familiare per andare in giro. Tuttavia è possibile vivere ancora da soli serenamente se si applica qualche piccolo accorgimento.

Continua a leggere per scoprire i nostri consigli e se hai bisogno di assistenza per una persona anziana, non esitare: contattaci adesso! Ti risponderemo in pochissimo tempo!

Un piccolo vademecum per evitare i reati contro gli anziani che vivono da soli

Se si desidera vivere serenamente da soli senza la necessità di avere un familiare sempre accanto è possibile mettere in atto qualche piccola strategia che aiuta moltissimo a vivere da soli più serenamente.

Non fornire mai informazioni personali al telefono – Buona parte delle truffe finanziarie agli anziani può essere evitata se si impara a non divulgare informazioni personali con gli estranei al telefono o via posta elettronica. Nel primo caso, è importante chiedere sempre l’invio di un documento scritto in merito all’azienda per la quale lavora la persona che ha telefonato prima di fornirgli informazioni come il numero della carta di credito o informazioni sulla propria identità. Nel caso l’anziano abbia ricevuto una e-mail in cui vengono richieste questo tipo di informazioni bisogna leggerla bene e cercare l’azienda sul web: in questo modo i riduce il rischio di incorrere in truffe.

Accompagna l’anziano quando deve fare la spesa o fare una passeggiata – Un anziano da solo per strada è una vittima più appetibile per malviventi e criminali: non lasciare che l’anziano si esponga a questo rischio.

Regala un cellulare alla persona anziana e chiedile di portarlo con sé quando esce: in questo modo se dovesse sentirsi non al sicuro potrebbe chiamarti e chiederti aiuto.

Aumenta la sicurezza domestica – Un sistema d’allarme in casa aiuta moltissimo. L’ideale è averne uno con un tastierino numerico semplice in modo che la persona anziana possa disattivare l’allarme facilmente quando rientra in casa. Ricorda: più è rumoroso il sistema d’allarme e più funzionerà da deterrente.

Rendi più sicure porte e finestre – Esistono diverse tipologie di serrature che possono essere installate. Sebbene la serratura sicura al 100% non esista è possibile sceglierne una dotata di sistemi di sicurezza particolari che ne aumentino l’efficacia. Lo stesso vale per porte e finestre: se ne hai la possibilità sostituiscile con porte e finestre blindate.

Intessi buoni rapporti con i vicini – Quando non sei in casa i vicini possono vigilare al tuo posto: se notano qualche strano movimento possono avvertire le autorità.

Hai bisogno di assistenza per una persona anziana? Non esitare: contattaci adesso! Ti risponderemo in pochissimo tempo!

Richiedi Informazioni

"Reati contro gli anziani, la sicurezza domestica "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?