Dieta vegana negli anziani, vantaggi e svantaggi

" La dieta vegana negli anziani comporta degli svantaggi e dei vantaggi dei quali è impossibile non tener conto. Facciamo il punto della situazione assieme nel nostro approfondimento. "

Data: 30/12/19 | Vista: 418

Dieta vegana negli anziani, vantaggi e svantaggi

Dieta vegana negli anziani: è una buona scelta?

La dieta vegana fa bene o fa male? Di certo avrai sentito più di una volta questa domanda, ma forse non sei riuscito a darti una risposta. La dieta di un over 65 va curata in maniera puntuale o i rischi sono davvero altissimi e, di certo, uno stile alimentare vegan non può essere appannaggio di tutti. 

Cerchiamo di fare chiarezza assieme nel nostro approfondimento di oggi. Intanto, ti ricordiamo che la nostra casa di riposo per anziani vicino a Roma Nord e a Viterbo è a tua disposizione per l'assistenza agli anziani, sia autosufficienti, che parzialmente autosufficienti. Contattaci per saperne di più! 

I vantaggi della dieta vegana per gli anziani

Una dieta vegana contempla l'eliminazione di tutti gli alimenti animali o di origine animale, dunque vengono esclusi anche uova, latticini e formaggi. Di certo una scelta del genere implica un impegno notevole, ma consente di eliminare i grassi cattivi e di abbassare il colesterolo, grazie all'assunzione di soli grassi “buoni”. Naturalmente, è un discorso molto generico, poiché tutto dipende molto dai bilanciamenti nutrizionali adottato. 

Gli svantaggi della dieta vegan per gli anziani

Trattandosi di un'alimentazione che va a tagliare completamente le proteine di origine animale, la dieta vegana per gli anziani può essere davvero difficile da sostenere, in quanto potrebbe essere causa di un'anticipata sarcopenia o ipotonia muscolare.

L'AIRC, l'Associazione Italia per la Ricerca sul Cancro, precisa che la dieta vegana porta ad una grave carenza di vitamina B12 e di ferro, elementi che non sono facili da integrare con gli integratori. Inoltre, proprio il ferro in carenza andrebbe a favorire una predisposizione aumentata all'Alzheimer. 

Anche la Fondazione Veronesi, dal canto suo, non appoggia completamente la dieta vegana, specie per gli anziani, in quanto vi è la necessità di assumere degli integratori e degli alimenti fortificati. Senza considerare il fatto che occorre una conoscenza notevole dei fondamenti della nutrizione. 

Ascoltare i consigli del medico di fiducia

Se comunque si vuole intraprendere uno stile alimentare vegano pur essendo over 65, è bene parlarne col proprio medico di fiducia o con uno specialista geriatrico. In base all'anamnesi e alle patologie in essere, il medico saprà indicarti se sia il caso o meno di intraprendere un nuovo stile alimentare e ti indicherà uno specialista in nutrizione ove recarti per seguire una dieta bilanciata. 

Cerchi assistenza per una persona anziana nella zona di Roma Nord e di Viterbo? Contattaci subito!

Richiedi Informazioni

"Dieta vegana negli anziani, vantaggi e svantaggi "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?