Andropausa anziani, conoscere la menopausa maschile

" Quando si parla di andropausa negli anziani si pensa subito alla sfera sessuale, ma non è l'unico ambito da considerare. Ne parliamo meglio nel nostro approfondimento di oggi. "

Data: 28/9/18 | Vista: 162

Andropausa anziani, conoscere la menopausa maschile

Andropausa anziani, quando la menopausa è al maschile

Tutti conosciamo la menopausa femminile, ovvero la fine dell'età fertile della donna contraddistinta da una serie di specifici disturbi legati alla brusca diminuzione della produzione di ormoni. Anche negli uomini si assiste ad un fenomeno simile, chiamata appunto menopausa maschile, ma il processo è molto più graduale e, per diversi aspetti, meno “invasivo”. La vera andropausa la si avverte maggiormente nella terza e quarta età, dove si percepiscono più forti i cambiamenti di corpo e mente. 

Prima di entrare nel vivo del nostro discorso di oggi, ti ricordiamo che puoi fare un tour virtuale della nostra casa di riposo direttamente da questo sito! Scopri i nostri spazi, il giardino e le camere, ma se hai domande, non esitare a contattarci: ti risponderemo in tempi brevissimi! 

I disturbi dell'andropausa

Quando comincia l'andropausa? A partire dai 30 anni la produzione del testosterone comincia a diminuire in maniera sensibile, ma è solo durante la fase della mezza età e ancora più nella terza età che se ne avvertono i primi reali disturbi. In linea generale, possiamo dire che i più evidenti problemi sono legati alla sfera sessuale, con un allungamento dei tempi refrattari e un potenziale calo del desiderio, ma ci sono anche dei disturbi diversi da contemplare, come un aumento di peso ingiustificato, specie nella zona addominale; la perdita dei capelli; il calo o il cambiamento dell'umore; stanchezza e sonnolenza eccessive; minore forza muscolare. 

Tutti questi problemi sono da non sottovalutare, specie quando il soggetto è molto in là negli anni: esistono esami da fare in andropausa, così da intervenire nel caso in cui il disturbo mostrato stia per trasformarsi in patologia. 

Come affrontare l'andropausa negli anziani

I cambiamenti fisici e psichici che comporta l'andropausa negli anziani non vanno sottovalutati, poiché in questa fase della propria vita si è maggiormente predisposti all'insorgenza del diabete mellito, dell'obesità, della depressione, dell'osteoporosi, ecc. Se c'è ereditarietà circa specifiche patologie, è bene non sottovalutare il potere della prevenzione ed effettuare periodici check up per controllare lo stato di salute (analisi del sangue per verificare la glicemia, MOC per le ossa, ecc.). Naturalmente, è altresì necessario mantenere il peso forma e non dimenticare di dedicarsi all'attività fisica quotidiana.

Di fondamentale importanza è anche il supporto psicologico per affrontare al meglio il climaterio maschile, anche per ciò che concerne l'aspetto sessuale, magari con una terapia farmacologica da abbinare quale sostegno duplice.

Cerchi assistenza per una persona anziana? Vorresti per i tuoi cari una residenza per anziani non lontana da Roma? Casa Falisco si trova a pochi chilometri da Roma Nord e da Viterbo, contattaci per saperne di più: siamo a tua disposizione per rispondere ad ogni domanda!


Richiedi Informazioni

"Andropausa anziani, conoscere la menopausa maschile "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?