Assistenza anziani e legge 104

" Assistenza anziani e legge 104 – Hai la necessità di assistere un genitore anziano? Scopri i dettagli sulla legge 104 e su come effettuare la richiesta per i permessi lavorativi! "

Data: 18/1/16 | Vista: 1049

Assistenza anziani e legge 104

Assistenza anziani e legge 104: i permessi lavorativi e la richiesta all'INPS

A chi ha la necessità di occuparsi dell'assistenza a un anziano (un genitore anziano, per esempio) la legge 104 mette a disposizione qualche opportunità. È possibile, infatti, richiedere 3 giorni di permesso mensili da dedicare all'assistenza.

Continua a leggere per saperne di più e se hai bisogno di assistenza per un anziano, siamo a tua disposizione: contattaci!

I vantaggi della legge 104 legati all'assistenza agli anziani

Quando si ha la necessità di assistere un genitore o un parente anziano e si ha un lavoro dipendente è possibile far ricorso alla legge 104/92, meglio nota anche semplicemente come legge 104. I vantaggi che mette a disposizione sono principalmente 2:

  • consente ai familiari di un anziano che ha bisogno di assistenza (dotato, quindi, di riconosciuta disabilità) l'avvicinamento alla sua residenza così da poter essere a disposizione in caso di assistenza d'urgenza;

  • permette di usufruire di 3 giorni mensili di permesso lavorativo da utilizzare per accompagnare l'anziano nelle strutture di analisi e per tutto ciò che può essere necessario alla sua salute.

Permessi legge 104: chi può fare la domanda?

I permessi messi a disposizione dalla legge 104 e legati all'assistenza degli anziani (e non solo) possono essere fruiti soltanto da chi vive insieme all'anziano da assistere e si occupa della sua assistenza in modo continuativo ed esclusivo.

Tali permessi possono essere richiesti anche dai familiari dell'anziano anche se costoro non vivono all'interno della stessa abitazione a patto che chi li richiede assista la persona che ha bisogno di assistenza con regolarità. In questo caso, però, i permessi vengono concessi solo se non ci sono altri familiari conviventi con l'anziano che possono occuparsi dell'assistenza.

Assistenza anziani e legge 104: come fare la domanda?

Il primo passo per vedersi riconosciuti i 3 giorni mensili di permesso da dedicare all'assistenza dell'anziano è rivolgersi a un medico di base abilitato: il suo compito sarà quello di inoltrare una richiesta telematica all'INPS in modo da rilasciare al richiedente la ricevuta d'invio.

La ricevuta d'invio, poi, deve essere inviata telematicamente all'INPS dall'interessato oppure da chi per lui (un CAF, per esempio, oppure un patronato), in modo da richiedere la data per la visita a domicilio dell'anziano bisognoso di assistenza.

Se l'esito della successiva visita all'anziano è positivo allora si ha diritto ai giorni di permesso da utilizzare ai fini dell'assistenza.

Sei alla ricerca di una struttura di assistenza per un anziano? Siamo a tua disposizione: contattaci per maggiori informazioni!


Richiedi Informazioni

"Assistenza anziani e legge 104 "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?