Anziani e allergie stagionali, come difendersi

" Anziani e allergie stagionali: i consigli del Ministero della Salute per difendersi dalle allergie stagionali tipiche della primavera. "

Data: 15/4/14 | Vista: 1056

Anziani e allergie stagionali, come difendersi

Anziani e allergie: suggerimenti per proteggersi dalle allergie primaverili

Sono molti gli anziani che in primavera si trovano alle prese con le allergie stagionali dovute alla pollinazione. Queste, in particolare, tendono a manifestarsi con alcuni sintomi tipici:

  • prurito agli occhi e lacrimazione;

  • starnuti;

  • naso che cola;

  • tosse;

  • asma.

Se si hanno sintomi come questi è possibile che si è affetti da una allergia ai pollini. L'ideale in questo caso è rivolgersi al proprio medico curante o all'allergologo per ulteriori approfondimenti clinici così da evitare il peggioramento di eventuali patologie preesistenti a carico dell'apparato respiratorio.

Come fare per proteggersi dalle allergie? Ecco qualche consiglio utile

Si è scoperto di avere un'allergia ai pollini: come procedere per tutelare le proprie vie respiratorie? Esiste una cura farmacologica preventiva ma lo svantaggio è che deve essere avviata prima dell'inizio della pollinazione. Chi scopre troppo tardi di avere un'allergia ai pollini, però, ha anche altri sistemi per proteggersi.

Se possibile, l'ideale è trascorrere brevi soggiorni in prossimità delle coste nei periodi di maggiore pollinazione: vicino al mare, infatti, la presenza di pollini è molto inferiore rispetto a quella rilevabile in città, in montagna o in campagna.

Non sempre, però, è possibile spostarsi. In questo caso, ecco qualche consiglio che può essere utile a ridurre i sintomi dell'allergia:

  • fare particolare attenzione ai temporali primaverili: nelle persone particolarmente sensibili ai pollini possono dar vita a veri e propri attacchi d'asma;

  • è preferibile uscire nelle ore meno soggette alla pollinazione, ovvero la mattina presto e la sera;

  • nei periodi di massima pollinazione è il caso di evitare pic-nic in campagna soprattutto se la giornata è particolarmente ventilata;

  • bisogna evitare di passeggiare anche nei pressi dei campi in cui l'erba è stata tagliata di fresco, soprattutto in presenza di vento;

  • bisogna evitare di svolgere attività all'aperto durante le ore più calde della giornata, in particolar modo se c'è vento;

  • se si viaggia in treno bisogna tenere i finestrini chiusi;

  • se ci si sposta in auto, anche in questo caso, l'ideale è viaggiare con i finestrini chiusi e utilizzare l'aria condizionata; a tale scopo, bisogna ricordarsi di far pulire o di sostituire periodicamente il filtro di aerazione e preferire l'installazione dei modelli anti-polline;

  • quando si è in casa, bisogna chiudere le finestre durante le ore più calde della giornata perché sono soggette a maggiore pollinazione.

La nostra casa di riposo è immersa nel verde e nella tranquillità. Fiori e piante ne abbelliscono i giardini ma hanno questo piccolo svantaggio. Tuteliamo, comunque, la salute dei nostri ospiti con visite mediche specialistiche così da migliorare la qualità della vita di tutti.

Se avete bisogno di assistenza, scoprite i nostri servizi e guardate le foto della nostra casa di riposo. Contattateci per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento!


Richiedi Informazioni

"Anziani e allergie stagionali, come difendersi "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?