Ansia negli anziani, consigli per affrontarla al meglio

" L'ansia negli anziani tende a essere comune e viene spesso sottovalutata. Affrontarla al meglio è essenziale per migliorare la qualità della vita degli anziani: non perderti i nostri consigli! "

Data: 9/5/16 | Vista: 559

Ansia negli anziani, consigli per affrontarla al meglio

Ansia negli anziani, un sentimento da non sottovalutare!

A differenza di quanto si pensi, l'ansia negli anziani è un problema abbastanza comune che se non trattato adeguatamente può peggiorare sfociando in patologie che possono finire per peggiorare lo stato di salute di chi ne soffre.

Continua a leggere per saperne di più e se hai bisogno di assistenza per un anziano, siamo a tua disposizione: contattaci subito! Ti risponderemo in pochissimo tempo!

Anziani sempre tristi: la Terza età può essere anche un periodo felice!

L'ansia negli anziani viene spesso sottovalutata probabilmente perché nel corso degli anni si è andata sempre di più affermando l'idea che la Terza Età sia un periodo piuttosto triste. Viene considerato abbastanza nella norma che un anziano sia prevalentemente triste a causa di diversi motivi: il sopraggiungere di patologie che possono limitare la sua autonomia, la perdita di persone care, l'uscita dal mondo del lavoro, ecc.

La Terza Età, però, può anche essere un periodo lieto e sereno da vivere; un momento della propria vita in cui stringere nuovi legami, dedicarsi a vecchi hobby e passioni e vivere più a stretto contatto con la propria famiglia. L'ansia e la depressione, quindi, devono essere affrontate e combattute così da poter assicurare agli anziani una qualità della vita migliore.

Ansia negli anziani: quali le possibili cause?

L'ansia negli anziani può essere causata da motivi diversi ma tende a manifestarsi secondo quelli che sono i tipici sintomi dei disturbi d'ansia anche se in modo diverso rispetto agli adulti. Si possono avvertire, per esempio, palpitazioni e mancanza d'aria (alcuni dei sintomi tipici degli attacchi di panico) oppure attraverso fobie specifiche (la paura di perdere l'equilibrio e cadere per strada, per esempio, oppure quella di essere aggrediti). In alcuni casi, tuttavia, anche l'uso di alcuni farmaci legati al trattamento di alcune patologie può favorire l'ansia negli anziani.

Molti di questi sintomi possono spingere gli anziani a evitare le situazioni in cui pensano di poter essere in difficoltà portandoli a condurre una vita più isolata e sempre meno ricca di relazioni sociali. In realtà così si peggiora soltanto la situazione.

Come affrontare l'ansia negli anziani?

Il primo passo è comprendere cosa la determina: una volta individuata la causa si può intervenire con trattamenti diversi che variano in base alla gravità della situazione. L'ansia, infatti, può essere trattata con l'assunzione di tranquillanti, con tecniche di rilassamento e respirazione oppure con la psicoterapia.

In presenza di ansia, quindi, rivolgersi al proprio medico curante per analizzare al meglio la situazione è il primo e più importante passo verso una Terza Età più serena e lieta.

Hai bisogno di assistenza per un tuo parente anziano? Contattaci subito: sarai ricontattato in pochissimo tempo!

Richiedi Informazioni

"Ansia negli anziani, consigli per affrontarla al meglio "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?