Allucinazioni negli anziani, da cosa dipendono?

" Sono molti i fattori che possono determinare le allucinazioni negli anziani. Scopri i dettagli e i consigli nel nostro approfondimento! "

Data: 29/6/17 | Vista: 916

Allucinazioni negli anziani, da cosa dipendono?

Allucinazioni negli anziani, come affrontarle?

Le allucinazioni visive negli anziani sono spesso il primo segno del sopraggiungere di malattie neurodegenerative. Spesso però, è difficile rendersi conto se un anziano a noi caro ne soffre perché spesso le allucinazioni non vengono riferite. Se il sintomo si manifesta, però è sempre meglio rivolgersi al medico per un’attenta valutazione e un monitoraggio del fenomeno.

Continua a leggere per scoprire cosa può provocare allucinazioni visive negli anziani e se hai bisogno di assistenza per un anziano, non esitare: contattaci subito! Ti risponderemo in pochissimo tempo!

Le caratteristiche principali delle allucinazioni negli anziani

Solitamente quando si verificano negli anziani le allucinazioni sono principalmente di carattere visivo. Esse, stando al parere degli esperti, possono distinguersi in semplici o complesse.

Le allucinazioni semplici comprendono punti, luci improvvise oppure linee e stanno spesso a indicare la presenza di patologie a livello oculare. Le allucinazioni complesse, invece, sono caratterizzate da vere e proprie immagini percepite in modo molto nitido dagli anziani. Queste ultime sono spesso associate alle malattie neurodegenerative come le demenze senili.

In cosa consiste, però, in termini tecnici un’allucinazione visiva? I medici spiegano che si ha un’esperienza di questo tipo in presenza di immagini che non sono generate da uno stimolo esterno. Gli anziani che ne soffrono tendono a vedere persone familiari, animali domestici oppure talvolta animali che incutono timore come formiche o serpenti. In rari casi l’allucinazione visiva è talmente intensa che l’anziano inizia a interagire con essa; in massima parte, però, si tratta di immagini statiche.

Solitamente gli anziani che soffrono di allucinazioni visive notano che nel loro manifestarsi sono improvvise e spesso di breve durata; tendono a presentarsi inoltre sempre nello stello luogo, ovvero nel posto in cui l’anziano soggiorna di più.

Cosa determina le allucinazioni negli anziani?

Stando agli esperti tra i responsabili delle allucinazioni negli anziani ci sarebbero due sostanze: la dopamina e l’acetilcolina. Diverse ricerche mediche svolte in questo ambito hanno dimostrato che solitamente è lo squilibrio tra queste due sostanze che le determina.

Spesso le allucinazioni visive negli anziani sono associate all’insorgenza di alcune patologie degenerative tra le quali il morbo di Parkinson e la demenza. Possono essere presenti anche in presenza del morbo di Alzheimer anche se meno frequentemente rispetto alle precedenti patologie.

Nei pazienti affetti da morbo di Parkinson per molti anni si pensava che a determinarle fosse uno dei farmaci utilizzati per il loro trattamento: il levodopa. Recenti studi condotti in questo ambito, però, hanno dimostrato che l’azione del farmaco non è sufficiente a determinare l’insorgenza delle allucinazioni perché deve comunque essere presente un basso livello di acetilcolina.

Riuscire a rendersi conto rapidamente della presenza di allucinazioni negli anziani è molto importante non solo perché queste possono essere il sintomo di malattie molto gravi ma anche perché è possibile trattarle farmacologicamente per aumentare la qualità della vita di chi ne soffre.

Hai bisogno di assistenza per un anziano? La nostra casa di riposo è a tua disposizione: contattaci adesso! Ti risponderemo in poco tempo!

Richiedi Informazioni

"Allucinazioni negli anziani, da cosa dipendono? "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?